IBAN e pagamenti informatici (art. 36)

Le pubbliche amministrazioni sono obbligate ad accettare i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico, ivi inclusi, per i micro-pagamenti, quelli basati sull'uso del credito telefonico. Resta ferma la possibilità di accettare anche altre forme di pagamento elettronico, senza discriminazione in relazione allo schema di pagamento abilitato per ciascuna tipologia di strumento di pagamento elettronico.
Riferimento normativo: Art. 36, d.lgs. n. 33/2013; Art. 5, c. 1, d.lgs. n. 82/2005
Aggiornamento: tempestivo (ex art. 8, d.lgs. n. 33/2013)


- L'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Oristano è aderente alla piattaforma pagoPA dal 17/07/2017